Seleziona una lingua

Il chinotto di Savona

Intorno al 1500, un navigatore savonese importò dalla Cina alcune piante di chinotto. Questa pianta, particolarmente preziosa, era considerata quasi un amuleto dai viaggiatori perché, grazie alle sue ricche proprietà, aiutava ad allontanare le malattie. Trapiantato sulla costa ligure il chinotto ha trovato qui un ambiente ideale che, nel tempo, ne avrebbe migliorato le qualità organolettiche. Naturalizzatosi nell’ecosistema ligure del ponente, è diventato quindi un prodotto tipico del territorio savonese e della sua cultura.
I frutti del chinotto sono profumatissimi e al tempo stesso troppo amarognoli per essere consumati al naturale ma diventano prelibatezze se sapientemente lavorati.
Le caratteristiche nutrizionali e chimiche del chinotto lo rendono un prodotto utilizzabile per diversi impieghi, sia alimentari che per il wellness e la cosmesi. Inoltre, il chinotto è ricchissimo di vitamina C, stimola le funzioni digestive ed ha effetti antiinsonnia.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati